Nino u’ Ballerino

A Palermo e non solo, Nino è diventato famoso per la danza in cui si cimenta ad ogni “conzatura” di “pani ca meusa”, la sua specialità. Nino u’ Ballerino è un focaccere di rinomata esperienza, avendo iniziato questo mestiere a soli quattro anni. Oggi è in grado di preparare un pane con la milza nella variante più ricca (maritatu) in soli dieci secondi.
Negli anni Nino u’ Ballerino ha raccolto l’attenzione crescente dei media, vincendo nel 2015 l’Oscar Cibo di Strada e comparendo sulle reti Rai, Sky e Mediaset, così anche a Catania non poteva certo sottrarsi alla festa dello street food.

Panino con la milza

Il Panino con la milza ha una storia antichissima fatta risalire al Medioevo e alle tecniche di macellazione della comunità ebraica palermitana. La milza di vitello viene bollita insieme a pezzetti di polmone e trachea dell’animale. La cottura termina in tegami di rame con una rosolatura a fuoco lento nella sugna o nello strutto, grassi ottenuti dal maiale. La milza è servita in un panino al sesamo aperto a metà. Il panino con la milza può essere gustato “schiettu”, cioè condito con solo limone, oppure “maritatu”, arricchito con ricotta e caciocavallo.

Facebook